Si è verificato un errore nel gadget

martedì 22 marzo 2011

AVERE 1 FORMULA UNO E FINIRE LA BENZINA AD UN METRO DAL TRAGUARDO

Penso che il titolo renda l' idea di ciò che leggerete........la FORMULA UNO in questo caso è il paragone che faccio associandola al P. M. A MIO AVVISO E PARERE PERSONALE più affidabile e solido anche per ovvi motivi( in formula uno la competizione e gl' investimenti tecnologici fanno la differenza tra le scudreie)in legge l' esperienza e la visione dell' insieme aumenta il valore del magistrato e non ne vede scemare il prestigio e la professionalità con il passare del tempo anzi può solo aumentarne i meriti e le credenziali.
fatta questa premessa veniamo al dunque : il P.M. COMINCIA A FARE LA SUA RICOSTRUZIONE DEI FATTI E SOTTOLINEO CHIARA ,ESAUSTIVA ,DETTAGLIATA , CON UNA METICOLOSA E PRECISA DESCRIZIONE DI TUTTO L' ACCADUTO E ADDIRITTURA SI SOFFERMA SULL' OPERATO DEI CARABINIERI DI SILIQUA : COSA MAI AFFRONTATA SINORA DA NESSUN' ALTRO ORGANO UFFICIALE NE TANTOMENO DA CERTA CARTA STAMPATA CHE NONOSTANTE LA NOSTRA INTENZIONE DI DENUNCIARE LE GRAVI RESPONSABILITA E OMISSIONI DEI SOPRA MENZIONATI SI LIMITA SOLAMENTE A RIPETERE LE NOTIZIE FORNITEGLI DAGLI STESSI E CIGLIEGINA SULLA TORTA PUBBLICA LE DICHIARAZIONI DEI DIFENSORI DEGLI INDAGATI OFFENSIVE , GROTTESCHE E PER CERTI VERSI PRIVE DEL MINIMO BUON SENSO CHE DOVREBBE ACCONPAGNARE CASI E FATTI DELICATI COME QUESTO.SENZA  IL PIU PALLIDO FILO LOGICO CHE POSSA FAR PENSARE AD UN AZIONE DI CRONACA MIRATA A DEI PROBLEMI SOCIALI DA AFFRONTARE DINNANZI ALL' OPINIONE PUBBLICA MA CON L' UNICA LOGICA DI FAR PROPAGANDA E DIFENDERE A SPADA TRATTA ANCHE CHI NON FA' IL PROPRIO DOVERE ( CAPITASSE ALLE VOSTRE MADRI O AI VOSTRI FAMILIARI VORREI VEDERE SE LA REAZIONE E' LA STESSA........)IL P.M.CITA L' OPERATO DEI CARABINIERI AVVISATI PREVENTIVAMENTE DA PERSONA NOTA CON TUTTE LE COORDINATE PER POTERGLI PERMETTERE DI EVITARE IL CRIMINE: DICHIARANDOLO INSUFFICENTE ED INADEGUATO ALLA GRAVITA' DEI FATTI ULTIMAMENTE ACCADUTI IN DANNO AGLI ANZIANI DEL PAESE........( E QUESTO LASCIA POCO SPAZIO A COMMENTI E I FATTI PARLANO CHIARO..........MICA MICIO MICIO BAU BAU :IL TESTIMONE CHE SI PRESENTA A DENUNCIARE DICE ANZI DICHIARA: SIGNORI QUESTI SONO I NOMI E I COGNOMI DI CHI VUOLE RAPINARE , QUESTE SONO LE VITTIME : CARRUS MARIA ROSANNA E O. S. , DEI FATTI HO MESSO AL CORRENTE GLI ABITANTI DEL VICINATO DI VIA AMSICORA E DI VIA GALILEI ,LE PERSONE CHE VOGLIONO ANDARE A RAPINARE E' DA GIORNI CHE VENGONO NOTATE NELLE VIE IN OGGETTO, HANNO CHIESTO INFORMAZIONI DI NATURA ECONOMICA DELLE PERSONE PRESE DI MIRA , GIRANO E CONTROLLANO A TUTTE LE ORE , HANNO CHIESTO AD UN ABITANTE DI VIA AMSICORA DI DARGLI LA DISPONIBILITA' DELLA CASA PER POTERSI NASCONDERE DOPO AVER RAPINATO LA SIGNORA CARRUS.......( E QUESTA PERSONA E' IL SIGNOR NOME E COGNOME)
QUESTO ALLE 10,30 DEL MATTINO DELL 08 APRILE 2010.
QUINDI INFORMAZIONI FATTE DA PERSONA NOTA E VERIFICABILI ...........MICA TELEFONATE ANONIME..........PERCHE' NON HANNO FATTO UN VERBALE ? HANNO FATTO DICHIARAZIONI A VERBALE SOLO DOPO L' INVITO DEI MAGISTRATI CHE NEL FRATTEMPO AVEVANO SENTITO IL TESTIMONE DENUNCIANTE PER TRE VOLTE ED IN GIORNI DIVERSI E SOLO IL GIORNO 13 DI APRILE 2010 5 GIORNI DOPO LA DENUNCIA DEL TESTIMONE IN CASERMA......E COME CI SPIEGANO IL FATTO CHE DOPO AVER TROVATO IL CADAVERE DI MAMMA LI HANNO SUBITO ARRESTATI? A QUALCHE MAGISTRATO DOVRANNO SPIEGARLO PRIMA O POI....MOLTO PROBABILMENTE E NON SI SA' PER QUALE MOTIVO OPPURE A NOI NON LO DICONO NON SI E' RITENUTO OPPORTUNO APPROFONDIRE QUESTO ARGOMENTO ; PERO' POI LA GENTE MUORE..........
"E QUESTI CHE CAXXO ASPETTANO AD INTERVENIRE?")
NON HA AGGIUNTO ALTRO SU QUESTO EPISODIO COME SE FOSSE UNA COSA MARGINALE DOVER IMPEDIRE PER PROFESSIONE E PER LEGGE UN CRIMINE TRA L' ALTRO PERPETRATO DA DIVERSO TEMPO ED A CADENZA REGOLARE AVENDO TUTTE LE NECESSARIE INFORMAZIONI OLTRE CHE GLI OBBLIGHI CHE PER LEGGE LA LORO PROFESSIONE GL' IMPONE...........
MA LO FAREMO SICURAMENTE NOI EREDI FIGLI E FRATELLI DI MARIA ROSANNA IN SEDE OPPORTUNA E A BREVE TERMINE......
COMUNQUE RITORNANDO ALL' OPERATO DEL P.M. :elenca la VOLONTA' DEGL' INDAGATI DI PERPETRARE IL CRIMINE E LA NECESSITA' DI CONTINUARE NELLE AZIONI ABERRANTI PER POTER EVITARE LE CONSEGUENZE DEL LORO OPERATO , CONSIDERANDO UN AGGRAVANTE IL FATTO CHE CON IL LORO COMPORTAMENTO POTEVANO CAUSARE UNA STRAGE , E POI QUANDO ARRIVA ALLA RICHIESTA DELLA PENA............FINISCE LA BENZINA.........
DICIOTTO ANNI CAZZO DICIOTTO 18 DICIOTTO 18 ANNI ,PERCHE' IL CORDA HA VISSUTO IN SOFFERENZA LA SUA INFANZIA E QUESTO VA RICONOSCIUTO......
MA LA SOFFERENZA DEL CORDA MICA L' HA CAUSATA CARRUS MARIA ROSANNA.......
E IL PISU? QUALE SOFFERENZA HA VISSUTO? (SI E' FATTO CARICO DI PARTE DELLA SOFFERENZA DEL CORDA?)
E LA RAPINA A DANNO DI ANZIANI COME E IN CHE MISURA VIENE PUNITA DAL CODICE PENALE?
L' AGGRESSIONE, LA VIOLAZIONE DI DOMICILIO , LE PERCOSSE CON LESIONI FISICHE GRAVI , GLI INCENDI DI CUI UNO ATTUATO PER DISTRUGGERE IL CADAVERE  E L' ALTRO PER FAR CROLLARE LA CASA E NASCONDERE LE PROVE DEI LORO RAID ?QUELLI NON VENGONO MENZIONATI NEL CODICE PENALE?
NON POSSIAMO CREDERE CHE QUESTI REATI SIANO STATI DERUBRICATI E CI CHIEDIAMO COME MAI CHI UCCIDE MERITI PENA MINORE DI CHI FA' IL PALO
SECONDO NOI E' SOLO QUESTIONE DI RIFORNIMENTO, MA CON UNA FERMATA AI BOX UN BEL CAMBIO GOMME ED UN ULTERIORE RIFORNIMENTO DI CARBURANTE ( la famosa benzina che adesso per problemi internazionali vedi guerra in Libia e instabilità politica dei maggiori paesi produttori ha fatto balzare i prezzi alle stelle e di conseguenza incide sui costi anche della Giustizia)TUTTO PROCEDERA' COME E' GIUSTO CHE PROCEDA.
CONFIDIAMO IN UN GIUDICE SALUTISTA CON I PIEDI BEN PIANTATI IN TERRA CHE MAGARI SI RECA AL LAVORO SENZA AVER BISOGNO DI FARE IL PIENO DI CARBURANTE PERCHE' GIA' CONSCIO E PREPARATO IN MATERIA DI LEGGE E DELLA SUA APPLICAZIONE.
CHE ALTRO AGGIUNGERE ?
AH SI , LA GIUSTIZIA LA VOGLIAMO E LA CHIEDIAMO A VOCE ALTA.
FIGLI E FRATELLI DI MARIAROSANNA.

4 commenti:

  1. Speriamo che in tutta questa faccenda almeno chi dirà il verdetto tenga conto di tutto ciò che è stato fatto e di ciò che non è stato fatto... Credo che la giusta pena debba essere esaminata con attenzione.

    RispondiElimina
  2. Il P.M. è partito bene.. e spero che le orecchie del giudice fossero attente dall'inizio del discorso, ci penserà il Giudice a completare l'opera e spero che abbia capito che se la matematica non è un opinione qualcuno ha sbagliato a fare la somma.

    RispondiElimina
  3. Come possono condannare il minorenne a 18 anni e 8 mesi e i maggiorenni, reali protagonisti del crimine a soli 18 anni?
    Se non ricordo male il minore era stato accusato di concorso in omicidio, mentre gli altri due omicidio? (tra le altre accuse)
    Mi dispiace per quello che dovete sopportare voi cari familiari...

    RispondiElimina
  4. Mah! sinceramente pensavo che i maggiorenni almeno trent'anni di carcere li facessero...
    ma ormai non mi stupisco piu' di nulla...
    quello è cresciuto in un ambiente disagiato? e che giustificazione puo' essere?!!! ma siamo matti!!!
    e l'altro? anche lui disagiato???
    tutti quelli che commettono un omicidio sono "disagiati" altrimenti non si macchierebbero di reati del genere, non trovi?
    Vai avanti nella tua "battaglia" perchè questa sentenza non puo' rimanere cosi'
    tutti in paese sapevamo bene o male chi potessero essere le persone che entravano a rubare nelle case...quindi tutti questi meriti attribuiti ad i carabinieri di Siliqua sanno di buffonata...

    RispondiElimina