Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 28 aprile 2011

MARIA ROSANNA E' ANCORA TRA NOI.........ANCHE SU FACEBOOK

MARIA ROSANNA E' ANCHE SU FACEBOOK:IN TV E' TROPPO SCOMODA QUANDO CI SONO DI MEZZO INDAGATI DI SPICCO.
POTETE TROVARLA SU FACEBOOK DIGITANDO SUL CERCA:
"VERITA' E GIUSTIZIA PER MARIA ROSANNA CARRUS"
LA VERITA' NON SI NASCONDE DIETRO UN DITO , FIGURIAMOCI DIETRO IL SILENZIO.....
CONTINUIAMO LA NOSTRA BATTAGLIA PER LA VERITA' E LA GIUSTIZIA, QUELLA VERA;
NON QUELLA PIU' COMODA A QUALCUNO.......QUELLI CHE CI VOGLIONO FAR DIGERIRE CON I SOLITI RACCONTI E IL BASSO PROFILO SUI TG NAZIONALI TIPO L' ULTIMA INTERVISTA FATTA MA MAI ANDATA IN ONDA.......CHISSA' PERCHE'.........RACCONTANDOCI LA FAVOLA DEL BUON GIORNALISTA TELEVISIVO CHE PRIMA LA METTE SU INTERNET, POI QUANDO QUALCUNO GLI TIRA IL GUINZAGLIO A STROZZO CHE HA SUL COLLO CAMBIA VERSIONE E AMMAESTRA LA NOTIZIA CHE AVEVA PUBBLICATO IN PRECEDENZA DICENDO " MI HANNO CHIAMATO E SI SONO LAMENTATI PERCHE' CI TENEVANO A MANTENERE LA NOTIZIA RISERVATA PER PROTEGGERE GLI INDAGATI , SAI SE LORO VOGLIONO DIRE QUALCOSA BISOGNA PUBBLICARLO........BEH TE LO DICO IN ITALIANO COSì MI CAPISCI ( SPERO ):
EMERITO STRONZO : TU MI VUOI DIRE CHE: SE LORO TI CHIAMANO TU MODIFICHI TUTTO QUELLO CHE HAI PUBBLICATO SU INTERNET E LO FAI SUBITO PERCHE' SEI UNA PERSONA CORRETTA E SUPER PARTES? E IN PIU' QUANDO TI FACCIO NOTARE CHE QUELLO CHE DICI NON MI CONVINCE TE LA PRENDI E MI DICI CHE TU NON SEI IL MEGAFONO DI NESSUNO ? MAGARI FOSSI SOLO UN MEGAFONO LE STRONZATE CHE DICI SI PERDEREBBERO NELL' ARIA A DISTANZA DI ORECCHIO UMANO , INVECE ( VORREI CAPIRE PERCHE' STAI Lì  ,COMUNQUE SEI IN OTTIMA COMPAGNIA )APPARI IN TELEVISIONE SUI TG. A LIVELLO NAZIONALE , ADDIRITTURA SU ALMENO TRE RETI TELEVISIVE........
OK ADESSO TI ELENCO PERCHE' TI HO CHIAMATO STRONZO FACENDOTI UN COMPLIMENTO E OFFENDENDO LA CACCA CHE NULLA CI HA FATTO DI MALE.
1) TI RICORDO CHE TU STRONZO ( CHIEDO DI NUOVO SCUSA ALLA CACCA) IL GIORNO 11 APRILE 2010 HAI PARLATO CON ME MASSIMO UCCHEDDU AL TELEFONO CHIEDENDOMI UN INTERVISTA VIDEO
DA MANDARE SUI TG DELL' AZIENDA PER CUI LAVORI E DOPO AVERTI DETTO CHE NON VOLEVO FARE COMMENTI SULL' ACCADUTO PERCHE' ERO VERAMENTE SCOSSO E SOPRATUTTO NON SAPEVO COSA ERA REALMENTE SUCCESSO , CI ACCORDAVAMO PER UN INTERVISTA E L' ARGOMENTO ERA DESCRIVERE LA PERSONA DI MIA MADRE.
EBBENE TU STRONZO COSA FAI ? REGISTRI LA TELEFONATA LA TAGLIUZZI E LA MANDI IN ONDA CON I VARI TG SENZA CHIEDERMI L' AUTORIZZAZIONE NE TANTOMENO AVVISARMI CHE L' AVRESTI MANDATA IN ONDA.( CORRETTEZZA PAROLA A TE SCONOSCIUTA)
QUESTA E' LA TUA CORRETTEZZA COGLIONE SECCO ? ESTORCERE IL NUMERO DI TELEFONO A MIO ZIO FACENDOGLI LA POSTA FUORI DI CASA FINCHE' STREMATO NON TI HA DATO IL NUMERO DI TELEFONO ? E POI CERCARE DI ESTORCERE DELLE DICHIARAZIONI PER TELEFONO A ME? SPERANDO CHE MAGARI INCAZZATO COM' ERO E COME SONO AVREI DETTO QUALCOSA DI SENSAZIONALE CHE FACEVA AUDIENCE E AUMENTAVA LA TUA QUOTAZIONE ?PERCHE' E' QUESTO DI CUI VIVI.......CAMPI SULLE DISGRAZIE E LE TRAGEDIE DEGLI ALTRI.
2) PASSO SOPRA SU QUESTA COSA DELLA TELEFONATA , TI CONCEDO L' INTERVISTA E TU CHE FAI? MI METTI UN TITOLONE DI RABBIA E DISPERAZIONE ADDOSSO........E POI IL SILENZIO...........
3) TI CHIAMO PER DIRTI CHE SONO VENUTO A CONOSCENZA DI FATTI GRAVISSIMI SULLA VICENDA E TU MI RIMANDI A SETTEMBRE PERCHE' AD AGOSTO LA COSA NON FA' NOTIZIA.
4) ANDIAMO IN ONDA IN UNA TRASMISSIONE E ANCHE Lì ALTRA FIGURA DI CACCA CONDUTTORE/ICE  CHE ESORDISCE CON UNA DOMANDA CHE FA' CHIARAMENTE CAPIRE A TUTTI QUANTI CHE NON SA' NEMMENO DI CHE COSA STA' PARLANDO E CI LIQUIDA IN 3 MINUTI QUANDO SI ACCORGE CHE NON ERAVAMO ANDATI Lì A PIANGERE E STRAPPARCI I CAPELLI IN DIRETTA TV
5) ANDIAMO IN UN ALTRA TRASMISSIONE SEMPRE ACCOMPAGNATI DA TE CACCHETTA
E Lì MI RENDO EFFETTIVAMENTE CONTO CHE LE NOTIZIE QUELLE VERE TU NON LE VUOI DARE.........
LE DEVI CONTROLLARE COME VUOLE QUALCUN ' ALTRO  E Lì TI SEI CALATO LA MASCHERA DI DOPPIOGIOCHISTA.
6) MA DAVVERO CREDEVI DI AVERE DI FRONTE DEGLI IMBECILLI? CARO MIO BELLO
TU NON HAI ANCORA CAPITO CON CHI HAI A CHE FARE........PENSI DI ESSERE FURBO MA NON SAI CHE E' DALL' 11 APRILE 2010 CHE TI STO' ASPETTANDO AL VARCO A TE' E ANCHE AI TUOI AMICHETTI TANTO BUONI E OPEROSI QUANDO SI TRATTA DI PARARSI IL SEDERINO CAGATO , CHE BELLO ,CHE BRAVO:AMMAESTRARE LE NOTIZIE NASCONDERE LA VERITA' AL PUBBLICO ,ALLA GENTE ,SAI COS' E' LA GENTE CRETINO TE L' HANNO INSEGNATO A SCUOLA ? ( E' QUELLA CON CUI DEVI VIVERE )QUEL GIORNO IL TUO CERVELLO ERA IN BAGNO ( VEDI CACCA )VUOI PARLARE DI CORRETTEZZA ALLA GENTE CHE HA SUBITO UNA GRAVISSIMA PERDITA OLTRE ALL' INGIUSTIZIA E CONTINUA GRAZIE ANCHE A TE' E A QUELLI COME TE' A SUBIRE.........MI RICORDI NEL TUO MODO DI FARE " FRACCHIA" QUANDO VENIVA APOSTROFATO DAL CAPUFFICIO CON " MERDACCIA "
CARO E.F. TU NON HAI ANCORA CAPITO CON CHI HAI A CHE FARE MA NOI SAPPIAMO
BENISSIMO COSA SEI : UNA MERDACCIA VENDUTA, UN SERVO DELLA GLEBA STRISCIANTE .
TANTO TI DOVEVO COGLIONE .
PORTA PURE I NOSTRI SALUTI A CHI TU SAI ....MAGARI DAGLIELI TRA UNA LECCATA DI SEDERE E L' ALTRA STRONZO...........VERGOGNATI CERCARE DI PRENDERE PER IL SEDERE UNA FAMIGLIA DISTRUTTA CON UNA MADRE MORTA AMMAZZATA IN QUEL MODO........E SE CAPITAVA A TUA MADRE? CHE FACEVI? EH CRETINO CHE FACEVI ?
CERCAVI LA CORRETTEZZA? SE TI IMPEDIVANO DI DIVULGARE LA VERITA' PER OTTENERE GIUSTIZIA E FAR PUNIRE I RESPONSABILI CHE FACEVI?
RISPONDICI SE SEI IN GRADO DI TROVARE UNA RISPOSTA.........................

7)CAMBIANO STRATEGIA? LA CAMBIAMO ANCHE NOI....
LA FANTASIA E I MEZZI NON CI MANCANO....
POI VEDREMO SE LO SONO O SI SENTONO ANCORA ONNIPOTENTI...............
ARRIVEDERCI
FIGLI E FRATELLI DI MARIA ROSANNA CARRUS , MARTIRE DELL' IGNORANZA E DEI PREPOTENTI.

venerdì 15 aprile 2011

UN PO' ALLA VOLTA....CI SI ABITUA A TUTTO.......PRIMA PUNTATA

Cari Concittadini, cari Conterranei, cari Italiani:un pò alla volta ci stanno facendo abituare a tutto anche alle cose più brutte, già proprio così:
si comincia con il rompere un lampione...e poi si commenta: ma si che vuoi è una ragazzata,sono ragazzini cosa vuoi che capiscano...e quindi si lascia correre perchè nessuno interviene o si prende la briga di avvisare i genitori : se qualcuno lo fà poi si sente apostrofare dai genitori " come ti permetti, mio figlio non ne fa di queste cose " quindi si lascia perdere....
poi che succede ? il ragazzino o i ragazzini in questione si sentono spalleggiati dai genitori ( che li difendono a spada tratta )quindi protetti cominciano una serie ininterrotta di atti vandalici contro il patrimonio che è di tutti : pagato da tutta la comunità o quasi,( TRANNE QUALCUNO CHE VIENE MANTENUTO DALLA COMUNITA') come magari anzi sicuramente sono pagati dalla comunità : I SERVIZI SOCIALI , LE MIGLIORIE , LE OPERE PUBBLICHE , LE RIPARAZIONI DEI BENI COMUNI DEVASTATI E TUTTO QUELLO CHE RIGUARDA LA SPESA PER LA COMUNITA'.
ORA SIAMO ARRIVATI AL PUNTO: ABBIAMO STABILITO CHE LA COMUNITA' PAGA, ma quelli che rompono che fanno? si annoiano? e allora cominciano ad appiccare incendi così tanto per fare qualcosa....sennò sai che noia in questo paese ,andare a scuola che palle ma che ci andiamo a fare meglio stare a casa a dormire fino a mezzogiorno e poi uscire la sera e stare in giro fino al mattino dopo ,così non c'è in giro nessuno che ci può rompere i coglioni e facciamo quel che ci pare...e se qualcuno si lamenta se facciamo baccano E CHIAMA I TUTORI DELL' ORDINE ? vabbè SONO ARRIVATI I TUTORI DELL' ORDINE CI HANNO CHIESTO I DOCUMENTI NON CI HANNO FATTO NIENTE....ma quello che li ha chiamati deve pagare LO SGARRO prima o poi andrà a dormire e quando si sveglia per andare al lavoro gli facciamo trovare la sorpresa: esce di casa e quando trova solo lo scheletro fumante dell' auto che gli serve per andare a lavorare e mantenere la famiglia così capirà che non deve rompere i coglioni...sennò magari la prossima volta il fuoco lo mettiamo alla casa dove abita....
Quindi Rompicoglioni zitto ,a piedi e nessuno si lamenta con i genitori tanto a che serve?
Allora le cose stanno così ? ora ci penso io si và in caserma a fare la Denuncia così la finiranno di fare i prepotenti una volta per tutte quelli li conosco e adesso li denuncio sti quattro poppanti che puzzano ancora di latte andato a male....,pensi che così risolvi il tuo problema? non hai capito niente e sei troppo incazzato per renderti conto in quale situazione ti sei cacciato e qui arriva l'altro problema perchè perdi la giornata...perchè perdi la giornata ? semplice, perchè se tu devi andare a lavorare e cominci alle 8 per fare la denuncia devi aspettare che apra la caserma e prima delle 10,00 in caserma :a meno che tu non sia un militare che svolge servizio li dentro: non si entra.
Ricapitoliamo: ti alzi alle 6,30 esci alle 7,00 trovi l' auto bruciata,aspetti le 10,00 che apra la caserma dei Carabinieri per fare la denuncia ma quando riesci a sederti davanti al militare che deve ricevere la tua denuncia mica sono le 10,01 e nò caro mio bello non ci sei solo tù NON SEI L' UNICO AD AVERE PROBLEMI OGGI....ci sono magari persone che ne hanno di più gravi e non puoi mica passare davanti agli altri, che fai ? aspetti ti siedi oppure stai in piedi? dipende da quanti posti ci sono a sedere,e poi se stanotte il raid non ha interessato solo tè ?( CI SONO UN PAIO DI PERSONE DAVANTI A TE' A UNO GLI HANNO TAGLIATO LE GOMME ,ALL' ALTRO GLI HANNO RUBATO LA MOTOCARROZZELLA ,AD UN ' ALTRO GLI SONO ENTRATI NEL NEGOZIO A RUBARE NON HANNO TROVATO SOLDI E PER DISPETTO GLI HANNO SPACCATO TUTTO )cominci a passeggiare nervosamente mentre ascolti le lamentele e i racconti degli altri (che lo fanno a voce alta ma poi bisbigliano i nomi dei responsabili.......) e ti rendi conto che ora che finiscono gli altri passerà almeno una settimana....ma si sà il tempo non passa mai ,quando hai fretta poi...
Arrivano le dodici non ne puoi più la caserma ha degli orari di apertura e chiusura e magari vieni invitato a tornare di pomeriggio....
Che fai ? vai a casa ,cerchi di mangiare , in casa regna un silenzio opprimente e i tuoi pensieri sembrano urlati talmente forte dal silenzio irreale che regna in quei momenti INTERROTTO DAL TINTINNIO DELLE POSATE, eppure siete tutti a tavola...poi, l' unico sapore che riesci a sentire nella bocca è l' amaro per quello che ti hanno fatto , come se non bastasse cominci a metabolizzare pian piano la situazione e giungi alla conclusione che : quello che è successo non si estingue con la denuncia e basta: tu il problema ce l' hai ancora :solo che non sapevi che se ne aggiungono anche altri, allora pensi " cazzo sono solo all' inizio " e per fare la denuncia ho già perso mezza giornata, sono a piedi.......e mica finisce quì . Cominci a realizzare che non hai fatto il furto e incendio sulla polizza assicurativa , costa troppo e non ne vale la pena per il valore dell' auto , ti dici "in casa lavoro solo io e siamo in 4 ,faccio fatica ad arrivare a fine mese e adesso dove li trovo i soldi per comprare un ' altra macchina ? eppure mi serve come faccio ad andare al lavoro? ho pure perso la giornata"....sicuro che hai perso solo la giornata ?torna in caserma e te ne accorgerai...( ORA IL TUO PROBLEMA E' LA SALUTE, CONCENTRATI PERCHE' IL TUO VERO PROBLEMA ADESSO NON E' L' AUTO CHE HAI PERSO ,MA QUELLO CHE STAI PER PERDERE : LA SALUTE e non solo....CONCENTRATI SE HAI ANCORA LE FACOLTA' PER FARLO E PENSA ORA IL PROBLEMA E' :IL TUO  EQUILIBRIO PSICOFISICO...)
Torni in caserma si son fatte già le 16,00 ,ti sembra un miraggio ma è la realtà: finalmente tocca a tè, ti siedi davanti al militare che deve ricevere la tua denuncia ,gli spieghi il tutto e quello ti ascolta ,poi comincia a squillare il telefono...e lui che fà ? risponde è chiaro non può lasciar squillare il telefono , tu aspetti e cominci a guardarti le dita ,poi vedi che il militare prende appunti , saluta riaggancia il telefono ,si alza e ti farfuglia qualcosa del tipo :un attimino solo, arrivo subito...subito? cosa vuol dire subito sei li da solo GIA' DA UN QUARTO D' ORA ,ti sei già letto tutte le date dei calendari appesi alle pareti , MANCA QUELLO DELL' ANNO IN CORSO,hai cercato di leggere all' incontrario le pratiche sulla scrivania
alla faccia della privacy dei tuoi predecessori , il militare non torna. ti domandi cosa può essere successo di così tanto urgente...dici fra tè e tè "meno male che la volta che quei teppisti mi hanno rotto il campanello di casa ho lasciato perdere sennò oggi ERO ANCORA QUA'... " lo fai inconsciamente , si proprio così inconsciamente E NON TI ACCORGI CHE ORMAI IL TUO EQUILIBRIO PSICOFISICO E' GIA' COMPROMESSO IRRIMEDIABILMENTE : perchè se tu quella volta fossi andato in caserma a denunciare OGGI MAGARI NON AVRESTI TROVATO LA TUA AUTO IN QUELLE CONDIZIONI.....
PASSA UN' ALTRO QUARTO D' ORA....il militare rientra in ufficio e ti dice "dunque mi racconti un pò come sono andate le cose"....ECCO QUì TI VOLEVO...IN UN ' ATTIMO TI SUCCEDE QUELLO CHE SUCCEDE A TUTTI I CITTADINI CHE SI TROVANO NELLA TUA STESSA SITUAZIONE:
TI CROLLA IL MONDO ADDOSSO pensi " ma come ci ho messo mezz' ora a raccontargli tutto e adesso si è già dimenticato ,proprio a mè doveva capitare questa disgrazia dentro la disgrazia?"
ti armi di pazienza e racconti per l' ennesima volta l' accaduto e quando stai per finire :suona di nuovo il telefono il militare stavolta lascia squillare ma tu intanto ti sei bloccato e lui che fà ? BEH TU TI SEI FERMATO ma è chiaro : lui risponde...
prende appunti si alza e tù ripeti tutto quello che hai fatto prima durante la sua assenza finchè in un ultimo sprazzo di lucidita' ti balena un pensiero per la mente" ma questo deve per forza rispondere al telefono? possibile che gli altri siano così impegnati da non poter rispondere? e poi quando si alza dove va? se deve riferire a qualcuno perchè non risponde direttamente quel qualcuno?
Già bella domanda quel qualcuno.....( il tuo equilibrio psicofisico ha ceduto di botto, ma tu ormai non te ne rendi conto )
Comunque il militare dopo la solita assenza accademica di mezz' ora ritorna e stavolta ti dice la frase famosa ,che per la maggior parte delle persone è come l' interruttore che scatena una crisi di nervi..." mi scusi sà ma sono da solo "
Cosaaa! da solo ??? ma allora dove và ogni volta che stà via mezz' ora ha problemi alla prostata? ma noo è troppo giovane...ma io che ci faccio quì? voglio uscire devo uscire da quì...poi rassegnato ti riprendi e pensi vabbè lasciamo perdere e cerchiamo di scappare da quest' incubo il più in fretta possibile.
Rincominci da dove ti eri interrotto gli spieghi tutto e poi finalmente quando sembra che lui ha capito pensi ci siamo ora scrive al computer....con il computer è tutto più veloce.....mica come una volta due fogli con carta carbone consunta e stràusata in mezzo e macchina da scrivere da museo.......hanno il computer, la stampante siamo progrediti.......
Sì adesso lui scrive....ma come scrive?come prima ,quando c'era la carta carbone...... con due dita.......si caro mio bello con due dita.... e scrive piano così piano che anche un bradipo comincerebbe a sbadigliare e a darsi le sberle in faccia per non
addormentarsi......ma tù non sei un bradipo e non ce la fai più ,vedi queste dita che si muovono così lentamente e speri che non sbagli , lui ti chiede le tue generalità ,il libretto dell' auto e lì ti rendi conto che sentiva ma senza ascoltare , gli ripeti che il libretto era nell' auto durante l' incendio , la targa ? la ripeti e lui sbaglia ma tu vuoi andartene e non glielo fai notare ,ormai non ti importa più ti sei arreso...vuoi solo uscire da lì e ti maledici per aver rotto i coglioni ai rompicoglioni la notte prima : ti dici anzi ti gridi in mente la famosa frase che non ti scorderai mai per tutta la tua vita...
MA PERCHE' NON MI SONO FATTO I CAZZI MIEI ? PERCHE' PERCHE' PERCHE'????
PERCHE???????PENSACI........
FINE PRIMA PUNTATA ( tu sei ancora in caserma ,la tua denuncia è piena zeppa di errori ,sei sull' orlo di una crisi di nervi : ma sei ancora seduto lì con il nulla in mano , la tua fù auto fuma ancora ,sei a piedi hai perso 1 giornata di lavoro non sei assicurato contro incendi e atti vandalici , non hai soldi per ricomprartene un' altra e cominci a pensare...." domani con cosa ci vado al lavoro????"e in quel momento il militare ti fà la domanda del secolo...SENTA SIGNOR TALE : CHE ORA ERA QUANDO SI E' BRUCIATA LA MACCHINA ????)NNNNNNNOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!
ARRIVEDERCI ALLA SECONDA PUNTATA.

venerdì 8 aprile 2011

CI MANCHI TANTO MAMMA

UN ANNO FA' TI TOGLIEVANO LA VITA , LA TUA VITA PER 25 EURO...
QUEI BASTARDI MALEDETTI....TI PORTAVANO VIA DA NOI IN QUEL MODO CRUDELE SENZA CONSIDERARTI UNA PERSONA , TU PICCOLA DONNA CON IL CUORE DI UN LEONE,
TU CHE HAI AFFRONTATO MILLE SOFFERENZE , TU CHE HAI SACRIFICATO LA TUA BELLEZZA E LA GIOVINEZZA PER CREARE UNA FAMIGLIA A CUI NON FAR MANCARE IL NECESSARIO...TU CHE HAI COSTRUITO UNA CASA DOVE ASPETTARCI OGNI VACANZA ,TU CHE NON HAI MAI FATTO DEL MALE A NESSUNO ED HAI SEMPRE LOTTATO PER LE COSE GIUSTE SEI STATA PUNITA COSì : UCCISA NELL' INDIFFERENZA GENERALE DA MOSTRI CHE PER L' ETA' POTEVANO ESSERE TUOI NIPOTI...TU CHE FINO ALL' ULTIMO HAI LOTTATO PER DIFENDERE CIO' CHE HAI COSTRUITO INTORNO A TE...
SEI STATA LASCIATA SOLA A MORIRE TRATTATA PEGGIO DI UN ANIMALE FERITO SENZA PIU' POSSIBILITA' DI SCAMPO NELLA TUA CASA MENTRE GLI ALTRI ERANO SEDUTI DAVANTI ALLA TAVOLA A PRANZARE E FINO A QUALCHE MINUTO PRIMA PENSAVANO CI VADO ADESSO A PROTEGGERLA O PRIMA MANGIO?
TU HAI URLATO IN QUEL CORTILE MA NESSUNO TI HA SENTITO MAGARI DISTRATTO DALLA TELEVISIONE E DALLE NOTIZIE DI UN TELEGIORNALE CHE IN QUEL MOMENTO DESCRIVEVA UN ALTRO FATTO DI CRONACA NERA UGUALE A QUELLO CHE TU STAVI VIVENDO DI PERSONA ,MENTRE GUARDAVI IN FACCIA I TUOI ASSASSINI E CONOSCEVI OGNI ISTANTE DELLA TUA MORTE.
TU CHE VENIVI ABBANDONATA COME UNO STRACCIO SPORCO E POI VENIVI VIOLATA ANCHE DELLA TUA DIGNITA' PER BEN DUE GIORNI DAVANTI AGLI OCCHI E CON  L' INDIFFERENZA DI TUTTI QUELLI CHE TI DOVEVANO PROTEGGERE....
TU CHE VENIVI CONSIDERATA COME UNA MINACCIA ANCHE DA MORTA.
TU CHE PERDEVI ANCHE LE TUE SEMBIANZE UMANE.
TU CHE DAVI E DAI FASTIDIO A CHI LA COSCENZA L' HA LASCIATA SOTTO LE GAMBE DI UN TAVOLO ALL' ORA DI PRANZO....
TU CHE NONOSTANTE NON CI SEI PIU' ......SEI PIU' VIVA DI QUEGLI ESSERI MESCHINI CHE NON TI HANNO DATO E NON TI DARANNO MAI NE SCUSE NE GIUSTIZIA.
TU CHE CI HAI DATO LA VITA....
USEREMO LA NOSTRA VITA PER DARTI TUTTO QUELLO CHE TI HANNO TOLTO UN ANNO FA'

SEMPRE CON TE .....E TU CON NOI MAMMA.

giovedì 7 aprile 2011

LE BALLE CREATE AD ARTE.....CHI E' IL VERO NARRATORE? E PERCHE' RACCONTA CIO'?

I GIORNALI IL 12 APRILE 2010 SCRIVEVANO QUANTO RIPORTATO IN UN INTERVISTA SU DICHIARAZIONI FATTE DALLE ALTE SFERE DEI CARABINIERI:" Un bersaglio considerato «facile». Come facile era, probabilmente per i killer della pensionata, per i tre balordi che però sono stati sorpresi dalla donna, svegliata dai rumori, alle tre del mattino mentre rovistavano al piano terra della casa. A quel punto è scattata l'aggressione e Carrus è stata colpita più volte fino a rimanere esanime a terra in un disimpegno tra una cucina e il garage." TUTTE CAZZATE : IL MINORE GIA' IL GIORNO 10 APRILE 2010 ALLE 19,10 NEGLI UFFICI DELLA COMPAGNIA CARABINIERI DI IGLESIAS DAVANTI AI MAGISTRATI , AL LUOGOTENENTE , AL SUO AVVOCATO DI FIDUCIA E AL PROPRIO PADRE :CONFESSAVA TUTT'ALTRA COSA...
DOMANDA: che giorno era?
RISPOSTA : Giovedì.( 08 aprile 2010 )
Domanda: a che ora?
Risposta : all' ora di pranzo una e mezza ,due.
Domanda : cosa è successo?
Risposta :loro sono entrati nel cortile della casa della donna e io sono rimasto in un vicoletto li vicino.
Domanda : poi cosa è successo ?
Risposta : Francesco Pisu mi ha mandato un SMS dicendomi di suonare il campanello della casa della donna per farla uscire.
Domanda : perchè dovevi suonare?
Risposta : per distrarla e farla uscire di casa penso.
questi: sono alcuni stralci dell' interrogatorio DEL MINORE messi a verbale il giorno 10 APRILE 2010, TERMINATO ALLE ORE 20,59 .
LO STESSO GIORNO ALLE 21,40 NEGLI STESSI UFFICI E DAVANTI AGLI STESSI MAGISTRATI , AL LUOGOTENENTE AL CAPITANO ED AL MEDICO LEGALE: COMPARIVA CHIEDENDO DI ESSERE ASCOLTATO IL SIGNOR : CLAUDIO D. ABITANTE A SILIQUA E AMICO DEGLI (ALL' EPOCA )INDAGATI IL QUALE AFFERMAVA A VERBALE QUANTO SEGUE:
Domanda : lei ha chiesto di essere sentito. cosa deve dire?
Risposta :Giovedi 08 Aprile Francesco Pisu e Sariano sono entrati in questa casa dalla parte dietro,hanno preso una gallina e l' hanno buttata nel cortile. la signora è uscita ,davanti a sè ha visto questi due ragazzi. ha colpito Sariano nel labbro con un bastone,allora Sariano ha reagito ed ha dato un paio di schiaffi e due pugni alla signora.poi l' hanno legata e gli hanno messo un bavaglio in bocca. hanno frugato nella casa e hanno trovato 25 euro .
poi nello stesso momento hanno preso benzina e alcool e hanno dato fuoco alla casa. la signora era svenuta.
Domanda : come sà queste cose ?
Risposta : me le ha dette Francesco Pisu verso le 6 o le 7 di ieri sera Venerdì 09 Aprile 2010.
ci siamo visti davanti al tabacchino. lui era con Sariano. io ero con un mio amico Filippo S. che però si è allontanato a prendere le sigarette. ho visto che Sariano aveva una ferita sul labbro e gli ho chiesto come se la fosse procurata , lui ha girato la faccia e ha detto che era herpes. allora Francesco Pisu mi ha raccontato le cose che vi ho detto. ha aggiunto che dovevano ritornare nella casa a cancellare le prove.
Domanda : quando Francesco Pisu ti ha raccontato quello che avevano fatto il giorno prima era presente anche Sariano ?
Risposta :si ha ascoltato anche lui , aveva un' espressione sconvolta era pallido bianco
Domanda :quando Francesco Pisu ti ha raccontato queste cose oltre a Sariano c' era qualcun ' altro?
Risposta : no il mio amico Filippo è sopraggiunto dopo però anche lui sà quello che è successo...
Domanda :come fai a saperlo?
Risposta :me lo ha detto Filippo.
Domanda :quando te lo ha detto ?
Risposta : sempre ieri ( venerdi 09 Aprile 2010 )
Domanda :spiega bene come sono andate le cose.....
Risposta : quando Filippo è tornato dopo essere andato a comperare le sigarette io mi sono trattenuto fuori con il mio amico Nicola S. mentre Filippo è salito a casa di Sariano anche con Francesco Pisu.
io mi sono fermato in piazzetta con Nicola , Filippo è uscito dalla casa di Sariano da solo dopo una ventina di minuti , io e Filippo ce ne siamo andati a fare un giro in macchina . ho chiesto a Filippo se sapeva e lui mi ha detto di sì. gli ho chiesto se sapeva tutto e allora lui mi ha raccontato tutta la storia che vi ho appena detto. sicuramente gliel'hanno raccontata Francesco e Sariano quando sono saliti a casa sua.
Domanda : quali sono i tuoi rapporti con Francesco Pisu e Sariano Corda?
Risposta : prima eravamo molto amici, da circa un mesetto mi sono distaccato.
Domanda :per quale ragione ?
Risposta : I Carabinieri ci controllavano troppo perchè ero con Francesco . Poi avevo sentito che mi incolpavano di essere andati a rubare in un negozio assieme a loro, cosa assolutamente non vera.
Per questo da circa un mese esco con il mio amico Filippo, anche se saluto comunque sia Francesco che Sariano.
questi: sono alcuni stralci dell' interrogatorio di persona a conoscenza dei fatti (e forse anche qualcosa di più della sola conoscenza , ma questo lo vedremo poi...)di Claudio D. effettuato il giorno 10 Aprile 2010 e terminato alle ore 22,53 dello stesso giorno.il suo amico Filippo S. verrà interrogato anche lui e confermerà il tutto aggiungendo che il Pisu gli aveva confidato che aveva effettuato anche la rapina in danno al signor Renato C. di Siliqua nel mese di Marzo 2010 ed esattamente nella notte del giorno 15 veniva derubato della sua pensione ed un orologio d'oro a ciondolo dopo essere stato immobilizzato nel suo letto da almeno 2 persone con un cuscino e una delle due persone aveva una voce femminile.


ORA VORREI PUNTUALIZZARE BREVEMENTE UNA COSA :
PERCHE' I CARABINIERI FANNO E O DANNO VERSIONI DIVERSE DELLA VICENDA QUANDO SAPEVANO GIA' DALLA SERA DEL GIORNO DEL RITROVAMENTO( 10 Aprile 2010) DEL CADAVERE DI MIA MAMMA COME ERANO ANDATE PRESSAPOCO LE COSE?
NON C' ERANO ALL' OCCORRENZA I MOTIVI PER EVITARE UNA FUGA DI NOTIZIE , IL MINORE AVEVA FATTO LE PRIME AMMISSIONI E STESSA COSA AVEVANO FATTO I SUOI DUE AMICI : FILIPPO E CLAUDIO , SENZA DIMENTICARCI LA VISITA FATTA PRECEDENTEMENTE DAL TESTIMONE IN CASERMA A SILIQUA PRIMA CHE SI SVOLGESSERO I FATTI CIOE'( E' BENE RICORDARLO) LA MATTINA DEL GIORNO 08 APRILE 2010 ALLE 10,30.
NON CONTENTI DI QUANTO SENTITO PRECEDENTEMENTE GLI STESSI CARABINIERI ALLE ORE 07,10 DEL GIORNO 10 APRILE 2010 RISENTONO LO STESSO TESTIMONE Simone C. ( E QUESTA VOLTA SUBITO DOPO IL RITROVAMENTO DEL CADAVERE DI MAMMA E NON PIU' AL TELEFONO MA DI PERSONA E IN CASERMA )E LO FANNO CHIEDENDO TUTTO QUELLO CHE POTEVA ESSERGLI UTILE ALLE INDAGINI MA CHE GIA' SAPEVANO PRIMA CHE TUTTO CIO' ACCADESSE( VUOTO DI MEMORIA ? )E STAVOLTA VOGLIONO ASCOLTARE L' ALTRA PERSONA INFORMATA DEI FATTI MA MAI SENTITA IN PRECEDENZA , LA STESSA PERSONA :TRATTASI DI MAURIZIO B. COMFERMA TUTTO QUELLO CHE IL TESTIMONE Simone C. AVEVA RACCONTATO LA MATTINA DEL GIORNO 08 APRILE 2010 AL PIANTONE IN CASERMA( CHE IL PISU E IL CORDA AVEVANO CHIESTO allo stesso Maurizio B. " IL GIORNO 06 APRILE 2010 :DOPO AVER FATTO LA RAPINA IN CASA DELLA SIGNORA CARRUS CI FAI NASCONDERE IN CASA TUA ? ") E POI AL MARESCIALLO COMANDANTE DELLA STAZIONE PER TELEFONO IN TARDO POMERIGGIO DELLO STESSO GIORNO.
ORA NOI FIGLI E FRATELLI CI CHIEDIAMO : A CHE SCOPO UFFICIALI DELL' ARMA FANNO DICHIARAZIONI FUORVIANTI QUANDO POI IN CASERMA SANNO GIA' TUTTO L' ESCURSUS DELLA VICENDA. ADDIRITTURA LO SAPEVANO IN ANTICIPO CHI ERANO I RESPONSABILI DI QUANTO DOVEVA ACCADERE, MA NON SONO INTERVENUTI ,EPPURE LO DICE ANCHE UNA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CHE DICHIARA " DA UN MESE CIRCA NON CI FREQUENTAVAMO PIU' PERCHE' I CARABINIERI CI CONTROLLAVANO TROPPO PERCHE' ERO CON FRANCESCO PISU.......QUINDI ATTENZIONATI E AL CORRENTE DI QUELLO CHE FACEVANO NON HANNO FATTO NIENTE PER EVITARE LA RAPINA L' OMICIDIO E GLI INCENDI MALGRADO AVVERTITI IN ANTICIPO DI PERSONA E CON NOMI E COGNOMI.......
NON OSO PENSARE CHE UN CAPITANO ,UN COLONNELLO , UN GENERALE DEI CARABINIERI SI FACCIANO PRENDERE PER IL NASO DA UN LORO SUBORDINATO CHE COMMETTE QUESTE NEGLIGENZE E LORO INVECE DI PRENDERE PROVVEDIMENTI NEI SUOI RIGUARDI LASCIANO CADERE QUESTE GRAVI RESPONSABILITA' E METTONO TUTTO A TACERE DANDO DICHIARAZIONI SU QUOTIDIANI E TELEGIORNALI DI TUTT' ALTRA NATURA...ADDIRITTURA COMPLIMENTANDOSI CON LO STESSO MARESCIALLO E I SUOI SUBORDINATI.( vedi articolo sotto )
12 APRILE 2010 ARTICOLO DI ANDREA PIRAS SU L' UNIONE SARDA
Il comandante della Legione carabinieri Sardegna, il generale Carmine Adinolfi, incontrerà questa mattina il sindaco di Siliqua Pier Giorgio Lixia e il parroco don Giuseppe Orrù, dopo l'incontro con i militari della stazione del paese per complimentarsi con il personale dell'Arma che, in poco più di ventiquattro ore, ha risolto il caso dell'omicidio della vedova Maria Rosanna Carrus. Anche il comandante provinciale di Cagliari, colonnello Michele Sirimarco, sarà presente con i militari impegnati nell'indagine della caserma di Siliqua, del Nucleo Investigativo, della Compagnia di Iglesias e del Ris di Cagliari.
Adinolfi ha sottolineato che il risultato ottenuto dall'Arma è stato «il frutto di un'attività investigativa immediata e serrata, resa possibile da una precedente attività info-investigativa mesa in campo dalla stazione di Siliqua che da tempo stava indagando su un gruppo di giovani dediti a furti e rapine nelle abitazioni, soprattutto di anziani. Una vera e propria banda, insomma, che stava creando parecchi problemi nel piccolo quasi al confine tra la provincia di Cagliari e quella di Carbonia-Iglesias.
«Ancora una volta - ha detto il comandante della Legione - è risultato determinante il ruolo delle stazioni, la cui presenza capillare sul territorio consente di avere un'indispensabile ed irrinunciabile conoscenza di luoghi, persone e situazioni, punto di partenza per qualsiasi iniziativa investigativa.
Rimane il problema, gravissimo, di giovani che, privi di valori e riferimenti, operano spesso scelte di vita del tutto irresponsabili».

(vedi intervista al colonnello dei Carabinieri Michele Sirimarco )
http://www.youtube.com/watch?v=4EVvzdtE9n8
L' ARMA DI CUI ANCHE MIO NONNO UCCHEDDU GIOVANNI HA FATTO PARTE ( OLTRE A ZII E CUGINI )DOVREBBE ESSERE SEMPRE AL DI SOPRA DI TUTTO E  INEQUIVOCABILMENTE DALLA PARTE DEL CITTADINO: NON DEL MARESCIALLO NEGLIGENTE CHE HA SULLA COSCIENZA LA MORTE VIOLENTA DI NOSTRA MADRE E SORELLA.

GRIDANDO GIUSTIZIA: FIGLI E FRATELLI DI MARIA ROSANNA CARRUS.

martedì 5 aprile 2011

QUANTE BUGIE................E NOI FIGLI FUORI DALLA CASERMA ALL' OSCURO DI TUTTO ED EVITATI COME DEGLI APPESTATI

12 APRILE 2010 ARTICOLO DI ANDREA PIRAS SU L' UNIONE SARDA
Il comandante della Legione carabinieri Sardegna, il generale Carmine Adinolfi, incontrerà questa mattina il sindaco di Siliqua Pier Giorgio Lixia e il parroco don Giuseppe Orrù, dopo l'incontro con i militari della stazione del paese per complimentarsi con il personale dell'Arma che, in poco più di ventiquattro ore, ha risolto il caso dell'omicidio della vedova Maria Rosanna Carrus. Anche il comandante provinciale di Cagliari, colonnello Michele Sirimarco, sarà presente con i militari impegnati nell'indagine della caserma di Siliqua, del Nucleo Investigativo, della Compagnia di Iglesias e del Ris di Cagliari.
Adinolfi ha sottolineato che il risultato ottenuto dall'Arma è stato «il frutto di un'attività investigativa immediata e serrata, resa possibile da una precedente attività info-investigativa mesa in campo dalla stazione di Siliqua che da tempo stava indagando su un gruppo di giovani dediti a furti e rapine nelle abitazioni, soprattutto di anziani. Una vera e propria banda, insomma, che stava creando parecchi problemi nel piccolo quasi al confine tra la provincia di Cagliari e quella di Carbonia-Iglesias.
«Ancora una volta - ha detto il comandante della Legione - è risultato determinante il ruolo delle stazioni, la cui presenza capillare sul territorio consente di avere un'indispensabile ed irrinunciabile conoscenza di luoghi, persone e situazioni, punto di partenza per qualsiasi iniziativa investigativa. Rimane il problema, gravissimo, di giovani che, privi di valori e riferimenti, operano spesso scelte di vita del tutto irresponsabili».
Per questo, i carabinieri in Sardegna stanno da tempo sviluppando iniziative nelle scuole per cercare di sensibilizzare i giovani sui temi della legalità, nell'ambito di un programma più ampio avviato dal Comando generale in campo nazionale.
E ieri, sul buon risultato delle indagini, è intervenuto anche il presidente della Regione Ugo Cappellacci. «I carabinieri sono da sempre un riferimento per i cittadini onesti e un sicuro presidio della convivenza civile». Lo sottolinea il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, che si è complimentato con il generale Adinolfi per l'individuazione in tempi rapidissimi dei responsabili dell'omicidio di Maria Rosanna Carrus. «L'impegno e la puntuale risposta dei carabinieri alla comunità di Siliqua per un delitto efferato che ha scosso le coscienze di tutti - ha detto il presidente - sono la riprova che nella nostra società vi sono anche devianze e fenomeni criminali inquietanti, ma le forze dell'ordine e segnatamente nella circostanza l'Arma sono in grado, grazie alla professionalità e l'abnegazione di tutti i militari, di dare risposte che possono rassicurare i cittadini».
Da tempo a Siliqua si sta dando da fare una vera e propria banda di giovanissimi balordi (tanti i furti nelle case e nei negozi, molte le auto incendiate) che per poter disporre di denaro contante (si parla di una necessità legata al consumo di droga) non hanno risparmiato raid nelle case private, soprattutto di anziani. Un bersaglio considerato «facile». Come facile era, probabilmente per i killer della pensionata, per i tre balordi che però sono stati sorpresi dalla donna, svegliata dai rumori, alle tre del mattino mentre rovistavano al piano terra della casa. A quel punto è scattata l'aggressione e Carrus è stata colpita più volte fino a rimanere esanime a terra in un disimpegno tra una cucina e il garage.

QUANTE BELLE COSE CI SIAMO DOVUTI DIGERIRE...SE VI GUARDATE IL SERVIZIO SUL TG DI VIDEOLINA LI VEDETE TUTTI BELLI SORRIDENTI ,IL SINDACO DI SILIXIA CON LA FASCIA TRICOLORE IL PARROCO, E I MILITARI DI SILIQUA TUTTI BELLI PULITI E PROFUMATI ( MA CON LA COSCIENZA LURIDA )RICEVONO I COMPLIMENTI PER AVER LASCIATO UCCIDERE E BRUCIARE NOSTRA MADRE E LA SUA E ANCHE NOSTRA CASA....
E QUESTA SAREBBE LA GENTE CHE CI DOVREBBE PROTEGGERE?
DOV'E' LA GIUSTIZIA ?
VERGOGNATEVI :FALSI ,BUGIARDI E IMPOSTORI.
E ADESSO DENUNCIATEMI PURE ,COSI QUALCUNO VALUTERA' LE MIE PAROLE E L' ENTITA' DELLE VOSTRE AZIONI.

HANNO MENTITO......HANNO NASCOSTO......SE NE SONO PALESEMENTE FREGATI...E SE UN GIORNO CAPITASSE A VOI...?

E ADESSO.....DOPO QUASI UN ANNO DALL' ASSASINIO DI NOSTRA MADRE, DUE SENTENZE DELLE QUALI UNA : L' ULTIMA CHE PER NOI E TUTTA LA COMUNITA' E' SCANDALOSA...PER NON DIRE ALTRO......COSA SI INVENTERANNO PER GIUSTIFICARE L' INGIUSTIFICABILE ?
VI PROPONIAMO UN BREVE VIAGGIO A RITROSO NELLA VICENDA IN ATTESA DI FORNIRVI LE CARTE UFFICIALI MESSE AGLI ATTI, QUELLE VERE NON LE VOCI E LE DICHIARAZIONI DEVIANTI DI CERTI ADDETTI AI LAVORI.....( PASSATE IL MOUSE SULLO SPAZIO NERO SOTTOSTANTE E APPARIRANNO I LINK , CLICCATE SUI LINK , LEGGETE E GUARDATE.)
http://edicola.unionesarda.it/Articolo.aspx?Data=20100412&Categ=1&Voce=2&IdArticolo=2451219
http://edicola.unionesarda.it/Articolo.aspx?Data=20100412&Categ=1&Voce=2&IdArticolo=2451218
http://edicola.unionesarda.it/Articolo.aspx?Data=20100411&Categ=1&Voce=2&IdArticolo=2450935
http://www.videolina.it/view/telegiornali/375.html
http://www.videolina.it/view/telegiornali/484.html
http://www.videolina.it/view/telegiornali/407.html
http://www.videolina.it/view/telegiornali/515.html
http://www.videolina.it/view/telegiornali/12371.html
http://edicola.unionesarda.it/Corrente/Articolo.aspx?Data=20110403&Categ=2&Voce=1&IdArticolo=2567350
http://edicola.unionesarda.it/Corrente/Articolo.aspx?Data=20110403&Categ=2&Voce=1&IdArticolo=2567349
CI DEVONO SPIEGARE PERCHE' NON L' HANNO PROTETTA , PERCHE' SAPEVANO E NON LI HANNO FERMATI ,PERCHE' IL VENERDI 09 APRILE 2010 DOPO TUTTO QUELLO CHE ERA SUCCESSO IL GIORNO PRIMA NON SONO ANDATI A CONTROLLARE....COSA LI PAGHIAMO A FARE ?
QUESTI QUI SE NE DEVONO ANDARE E DI CORSA...
HANNO MENTITO A TUTTI , COMPRESI I LORO SUPERIORI: CAPITANO ,COLONNELLO , GENERALE , PRESIDENTE DELLA REGIONE SARDEGNA UGO CAPPELLACCI , GIORNALISTI DI VARI QUOTIDIANI , TG REGIONALI ,TG NAZIONALI ,TUTTI I CITTADINI ITALIANI DI SILIQUA E DELLA SARDEGNA.